Film & Video

Lo storytelling è nelle tue mani e l’industria richiede professionisti preparati e di talento. Trova la giusta direzione col corso Video in SAE.

Seleziona un corso

Produzione Cinetelevisiva e Nuovi Media | 3 anni

Panoramica

Se sei appassionato di narrazione per immagini e desideri intraprendere una carriera nelle nuove industrie digitali del video, con questo corso svilupperai le conoscenze e le abilità necessarie per inserirti con successo nei settori della produzione audiovisiva e multimediale, attraverso una formazione completa verso le professioni del futuro.

Esercitati in studi dedicati e con attrezzatura di elevato standard qualitativo con RED Scarlett X e Gemini DSMC2 5K, Sony FS7 M2, camere Panasonic AG - HPX250EJ e Canon reflex, parco ottiche Zeiss Prime e Canon, oltre a numerosi supporti e accessori per monitoria, illuminotecnica e fotografia.

Il corso ti permette di sviluppare capacità tecniche e operative di pari passo con l'espressione artistica e creativa attraverso un metodo consolidato e la costante applicazione pratica dei concetti teorici. Le competenze comunicative, gestionali e manageriali, necessarie per operare con successo nel panorama contemporaneo delle industrie creative, si completano attraverso confronti diretti con il mondo professionale, maturati attraverso progetti, tirocini e stage formativi.

Gli sbocchi lavorativi coprono diversi ambiti, inerenti sia alla pianificazione, gestione, produzione e post produzione di contenuti audiovisivi, che alla realizzazione di progetti artistici complessi e di prodotti multimediali, fino alla gestione di ambienti virtuali e interattivi. 

Le attività didattiche sono programmate dal lunedì al sabato.

I DOCENTI

GIACOMO BISANTI

giacomo bisantiNato a Milano nel 1987, si è formato all’Università degli Studi, al Centro Sperimentale di Cinemtografia e al corso RAI Script. Durante gli studi, ha iniziato a lavorare tra Milano e Roma come sceneggiatore e story editor.
Come story editor e script consultant ha sviluppato progetti per Cross Production (ex-Magnolia Fiction), Taodue e per la produzione indipendente Open Fields Production. Nella sua produzione ci sono film TV (“L’amore il sole e le altre stelle”, “Non ho niente da perdere”), serie TV (“Camera Cafè”, “Questo è il mio paese”, “Volevo Fare la Rock Star”) e film cinema (“I bambini rimasti” vincitore del fondo di produzione MiBACT).
Insegna in SAE Institute Milano dal 2014.

FABIO CAPALBO

fabio capalbo

Fabio Capalbo è un regista e film editor italiano.
Vive la sua l’infanzia giocando con le passioni dei genitori, tra strumenti musicali, macchine da cucire e libri sacri, che lo formano nel senso del ritmo, del taglio e delle visioni. Negli ultimi 15 anni ha diretto numerosi videoclip musicali per artisti di fama come Baustelle, Planet Funk, Verdena, Vinicio Capossela. Si è inoltre affermato come film editor per commercials e film documentari internazionali, tra cui Megunica (sul famoso street artist Blu), Zanetti Story (sul capitano dell’Inter) e il pluripremiato Bad Weather, ambientato in un bordello in Bangladesh.
Dal 2013 è insegnante presso SAE Institute Milano.

ANDREA D'ASARO

andrea d'asaro

Andrea D’Asaro è un regista che ha al suo attivo diverse produzioni per la televisione, per il cinema e il web.
Per conto di società di produzione, fondazioni, agenzie pubblicitarie ed enti pubblici ha realizzato programmi tv, videoclip, spot pubblicitari, documentari e cortometraggi. Tra questi il corto "Mare Nostro” che ha ricevuto numerosi premi in diversi festival cinematografici.
Dopo aver collaborato alla realizzazione di molti programmi del mainstream televisivo, negli ultimi anni si è concentrato sul genere documentario, e le sue declinazioni, dirigendo il documentario “La notte di Sigonella” distribuito nelle sale cinematografiche da Medusa, la docu-fiction “Madre Mia” prodotta da Mediaset per due prime serate e la seconda stagione di “Commissari – Sulle tracce del Male” prodotta da Magnolia per Rai.
Al momento sta realizzando per Sky un docufilm dal titolo “Il caso C. – Una storia italiana”.

STEFANO GUERINI ROCCO

stefano guerini roccoStefano Guerini Rocco è Cultore della materia presso l’Università degli Studi di Bergamo, dove ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel 2017. Attualmente collabora al Progetto PRIN “Circolazione internazionale del cinema italiano”, in qualità di visiting researcher presso l’Università della Svizzera Italiana.
Ha partecipato a numerosi convegni internazionali e ha pubblicato su riviste accademiche come L’Avventura, Comunicazioni Sociali, Cineforum.  Nel 2007 ha iniziato a collaborare con Il Morandini – Dizionario dei film e da allora si occupa di critica cinematografica per testate cartacee e online. Nel 2011 si è diplomato in Produzione presso la Scuola Civica di Cinema, Televisione e Nuovi Media di Milano, prendendo parte allo sviluppo e alla realizzazione di spot, cortometraggi e documentari.

ANDREA MAGGIOLO

andrea maggioloAppassionato di storytelling e documentari, ha studiato Digital Filmmaking in SAE Institute Milano, specializzandosi in compositing, animazione e post-produzione. 
Da libero professionista ha lavorato con case di produzione per spot pubblicitari, documentari e cortometraggi.
In SAE Institute Milano ha ricoperto numerosi ruoli di assistenza tecnica e tutoraggio agli studenti ed è oggi coordinatore dei corsi Film, Video & Animation. In qualità di Programme Leader, svolge attività di consulenza operativa all’interno della macroarea funzionale di SAE Institute South West Europe.

ALESSANDRA MICALIZZI

alessandra micalizzi

Alessandra Micalizzi è internal lecturer presso il SAE Institute dal 2017. Insegna Teoria dei Nuovi Media, Marketing per l’Industria culturale e Sociologia dei nuovi media.
Ha conseguito il dottorato in comunicazione e nuove tecnologie presso la IULM, dove ha collaborato per quattro anni come assegnista di ricerca. È psicologa e consigliere presso l’Ordine degli Psicologi della Lombardia, dove si occupa di web communication. Ha insegnato alla IULM, allo IUSVe e allo IUSto ed è attualmente docente di Sociologia generale presso lo IED.
Ha collaborato con numerosi istituti di ricerche di mercato e oggi è responsabile dell’ufficio studi e ricerche del CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi).
Ha all’attivo più di 30 pubblicazioni.

DIRITTO ALLO STUDIO UNIVERSITARIO

Milano, 1 ottobre 2019 - Il presente concorso è bandito in conformità alle disposizioni fissate dalla legge della Regione Lombardia 13 dicembre 2004, dal decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 9 aprile 2001, attuativo dell'art. 8 del Decreto Legislativo nr. 68/2012 e della D.G.R. relativa all’anno accademico 2019/20. Il concorso per l’assegnazione di borse di studio si rivolge agli studenti iscritti nell’a.a. 2019/2020. Il beneficio della Borsa di Studio è concesso agli iscritti al primo anno dei corsi triennali dei Diplomi Accademici di Primo Livello Produzione Audio e Produzione Cinetelevisiva e Nuovi Media. Il finanziamento deriva da contributi stanziati da MIUR e Regione Lombardia.

► Convenzione per il Diritto allo Studio Universitario

► Modulo per domanda di Borsa di Studio

IMPARARE
  • Attraverso attività pratiche costanti
  • Dai professionisti del settore
  • Software standard di settore
  • Tecniche di produzione classiche e moderne
ESERCITARSI
  • Pratica in studi dedicati e con attrezzatura di elevato standard qualitativo: RED Scarlett X e Gemini DSMC2 5K, Sony FS7 M2, camere Panasonic AG - HPX250EJ e Canon reflex, parco ottiche Zeiss Prime e Canon, oltre a numerosi supporti e accessori per monitoria, illuminotecnica e fotografia
  • Esercitazioni mirate per acquisire e migliorare le proprie competenze tecniche e artistiche
  • Ambiente creativo con studenti di altre specializzazioni
  • Sessioni pratiche supervisionate da tutor per apprendere gli aspetti tecnici e artistici della produzione
OTTENERE RISULTATI
  • Costruire un portfolio professionale che illustri le proprie abilità tecniche e artistiche
  • Associarsi a SAE Alumni, tra i più grandi network di creativi al mondo
  • Entrare a far parte della Alumni Hall of Fame che conta vincitori di premi Oscar, BAFTA e Grammy
  • Accedere al mercato del lavoro più rapidamente grazie all’aggiornamento costante delle tue competenze

DURATA

  • 3 ANNI, ARTICOLATO IN 6 CICLI SEMESTRALI

PROSSIMA DATA DI PARTENZA

  • OTTOBRE 2019

TITOLO DI STUDIO

  • Diploma accademico di primo livello in Produzione Cinetelevisiva e Nuovi Media*
  • 180 CFA

*corso autorizzato dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca con DM n. 280 del 16 maggio 2017, ai sensi dell’art. 11 del DPR 212/2005, per il rilascio del titolo di diploma accademico di primo livello afferente al sistema AFAM.


► Piano degli studi 2019/2020

► Guida all'orientamento e all'immatricolazione

SCARICA I MATERIALI PER L'IMMATRICOLAZIONE

All. 1 - Modulo per la richiesta di ammissione

Modello lettera motivazionale

All. 3 - Dichiarazione sostitutiva atto di notorietà

All. 4 - Dichiarazione integrativa fasce di reddito

All. 5 - Rinuncia agli studi

All. 6 - Interruzione degli studi

Foglio di calcolo fascia di reddito

CONTENUTI
INSEGNAMENTO CFA
 ELEMENTI DI PRODUZIONE VIDEO 10
 REGIA 10
 STORIA E TEORIA DEI NUOVI MEDIA 6
 TEORIA ANALISI DEL CINEMA E DELL'AUDIOVISIVO 4
 STORIA DEL CINEMA E DEL VIDEO 4
 CINEMATOGRAFIA 1 10
 TECNOLOGIE E APPLICAZIONI DIGITALI 6
 ELABORAZIONE DIGITALE DELL'IMMAGINE 1 6
 DIREZIONE DELLA FOTOGRAFIA 4
TOTALE CFA  60

ll primo anno introduce i concetti teorici e gli strumenti tecnici fondamentali per lo sviluppo di progetti in ambito audiovisivo, con l’obiettivo di fornire una panoramica utile all’inserimento artistico e professionale nei diversi settori dei media creativi.

Nella prima parte del corso si affrontano i fondamenti di storia e teoria della narrazione per immagini, analizzando gli aspetti principali della sceneggiatura, della messa in scena e della scenografia, valutandone così l’impatto sul risultato finale e sulla percezione da parte del pubblico. Le competenze necessarie per effettuare scelte progettuali consapevoli includono un approfondimento delle fasi di sviluppo del prodotto audiovisivo, dalla pianificazione alla produzione e post-produzione, analizzando i ruoli specifici all’interno dei team di lavoro per la corretta gestione delle dinamiche relazionali e comunicative.
La formazione tecnica prevede lo studio delle principali attrezzature di ripresa, quali camere, supporti e luci, e dei principali software di editing video e animazione grafica.

La costruzione della propria identità creativa si completa con un'introduzione allo studio delle industrie culturali e dei media, unito a pratiche di laboratorio sulle principali piattaforme per la comunicazione digitale, il project management, e l’esposizione professionale sul web. Tali competenze saranno spendibili anche per il successivo sviluppo della carriera. 

INSEGNAMENTO CFA
 TECNICHE DI DOCUMENTAZIONE AUDIOVISIVA 10
 CINEMATOGRAFIA 2 8
 FONDAMENTI DI INFORMATICA 4
 ELABORAZIONE DIGITALE DELL'IMMAGINE 2 4
 DIGITAL VIDEO 8
 ORGANIZZAZIONE E PRODUZIONE DELL'ARTE MEDIALE 6
 FONDAMENTI DI MARKETING CULTURALE 6
 LOGICA E ORGANIZZAZIONE DI IMPRESA 4
 LEGISLAZIONE PER LO SPETTACOLO 4
 INSEGNAMENTO A SCELTA 6
TOTALE CFA  60

Il secondo anno amplia il bagaglio di competenze tecnico-operative acquisite nella prima fase del percorso, approfondendo sia gli elementi tecnici della fotografia e dell’elaborazione digitale delle immagini, che le conoscenze legate ai processi di produzione e distribuzione dell’opera su larga scala, con approfondimenti critici sul piano narrativo e concettuale in funzione dei diversi pubblici e destinatari.

Attraverso gli insegnamenti teorici e le attività laboratoriali, si esplorano le particolarità dei processi di produzione in funzione di diversi formati, tra cui il cortometraggio, il videoclip musicale, la fotografia digitale e il progetto di stampo documentaristico. Le pratiche di post-produzione, applicabili in molteplici ambiti transmediali, coprono un ruolo fondamentale in questa fase del percorso, con approfondimenti tecnici sia sul linguaggio specifico del montaggio, che su elementi di compositing e VFX. Seguendo i propri interessi personali, le competenze di base si uniscono ad approfondimenti tematici per consentire lo sviluppo di competenze specialistiche in funzione dei diversi percorsi percorribili nel mondo dell’audiovisivo e dei media digitali.

Infine, la formazione alla professionalità viene integrata con l’acquisizione di elementi di economia, management, legislazione e marketing, declinati nel settore creativo di riferimento, completando così il bagaglio di competenze trasversali indispensabili per un efficace inserimento lavorativo. 

INSEGNAMENTO CFA
 PROGETTAZIONE MULTIMEDIALE 10
 TECNICHE DI ANIMAZIONE DIGITALE 4
 TEORIA E METODO DEI MASS MEDIA 8
 SOCIOLOGIA DEI NUOVI MEDIA 4
 INFORMAZIONE PER L'ARTE: MEZZI E METODI 6
 ESTETICA DELLE ARTI VISIVE 4
 INGLESE 4
 INSEGNAMENTO A SCELTA 4
 ATTIVITÀ ULTERIORI 8
 PROVA FINALE 8
TOTALE CFA  60

Le attività didattiche del terzo anno si accompagnano a una componente predominante di pratica professionale. Gli strumenti acquisiti durante gli studi vengono applicati allo sviluppo di progetti transdisciplinari, che vedono l’immagine digitale come elemento cardine all’interno di contesti ad elevata complessità strutturale e realizzativa.

Gli insegnamenti teorici supportano il processo di formazione, completando sia le competenze metodologiche e comunicative, che le capacità critiche e argomentative, attraverso l’analisi delle pratiche e delle relazioni esistenti tra cultura e consumatori, consentendo così di maturare un punto di vista attivo e consapevole intorno alle questioni più attuali del dibattito artistico internazionale. 

Le attività formative ulteriori prevedono un alto grado di personalizzazione e autonomia, per il raggiungimento di una consapevolezza avanzata del proprio ruolo come professionista dotato di tutte le competenze necessarie per inserirsi con successo nel panorama contemporaneo delle industrie creative.

Il progetto di Tesi costituisce l’elemento finale del percorso e si articola su entrambi i semestri, attraverso le sue fasi successive di concettualizzazione, pianificazione, realizzazione e comunicazione. La prova finale non si esaurisce dunque nella redazione di una relazione scritta, ma si configura come un vero e proprio progetto artistico/creativo di ampio respiro, legittimato da un rigoroso approccio alla ricerca e all’implementazione delle metodologie più adatete alla trasmissione efficace della visione creativa nel contesto industriale di riferimento.

GIACOMO BISANTI

giacomo bisantiNato a Milano nel 1987, si è formato all’Università degli Studi, al Centro Sperimentale di Cinemtografia e al corso RAI Script. Durante gli studi, ha iniziato a lavorare tra Milano e Roma come sceneggiatore e story editor.
Come story editor e script consultant ha sviluppato progetti per Cross Production (ex-Magnolia Fiction), Taodue e per la produzione indipendente Open Fields Production. Nella sua produzione ci sono film TV (“L’amore il sole e le altre stelle”, “Non ho niente da perdere”), serie TV (“Camera Cafè”, “Questo è il mio paese”, “Volevo Fare la Rock Star”) e film cinema (“I bambini rimasti” vincitore del fondo di produzione MiBACT).
Insegna in SAE Institute Milano dal 2014.

FABIO CAPALBO

fabio capalbo

Fabio Capalbo è un regista e film editor italiano.
Vive la sua l’infanzia giocando con le passioni dei genitori, tra strumenti musicali, macchine da cucire e libri sacri, che lo formano nel senso del ritmo, del taglio e delle visioni. Negli ultimi 15 anni ha diretto numerosi videoclip musicali per artisti di fama come Baustelle, Planet Funk, Verdena, Vinicio Capossela. Si è inoltre affermato come film editor per commercials e film documentari internazionali, tra cui Megunica (sul famoso street artist Blu), Zanetti Story (sul capitano dell’Inter) e il pluripremiato Bad Weather, ambientato in un bordello in Bangladesh.
Dal 2013 è insegnante presso SAE Institute Milano.

ANDREA D'ASARO

andrea d'asaro

Andrea D’Asaro è un regista che ha al suo attivo diverse produzioni per la televisione, per il cinema e il web.
Per conto di società di produzione, fondazioni, agenzie pubblicitarie ed enti pubblici ha realizzato programmi tv, videoclip, spot pubblicitari, documentari e cortometraggi. Tra questi il corto "Mare Nostro” che ha ricevuto numerosi premi in diversi festival cinematografici.
Dopo aver collaborato alla realizzazione di molti programmi del mainstream televisivo, negli ultimi anni si è concentrato sul genere documentario, e le sue declinazioni, dirigendo il documentario “La notte di Sigonella” distribuito nelle sale cinematografiche da Medusa, la docu-fiction “Madre Mia” prodotta da Mediaset per due prime serate e la seconda stagione di “Commissari – Sulle tracce del Male” prodotta da Magnolia per Rai.
Al momento sta realizzando per Sky un docufilm dal titolo “Il caso C. – Una storia italiana”.

STEFANO GUERINI ROCCO

stefano guerini roccoStefano Guerini Rocco è Cultore della materia presso l’Università degli Studi di Bergamo, dove ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca nel 2017. Attualmente collabora al Progetto PRIN “Circolazione internazionale del cinema italiano”, in qualità di visiting researcher presso l’Università della Svizzera Italiana.
Ha partecipato a numerosi convegni internazionali e ha pubblicato su riviste accademiche come L’Avventura, Comunicazioni Sociali, Cineforum.  Nel 2007 ha iniziato a collaborare con Il Morandini – Dizionario dei film e da allora si occupa di critica cinematografica per testate cartacee e online. Nel 2011 si è diplomato in Produzione presso la Scuola Civica di Cinema, Televisione e Nuovi Media di Milano, prendendo parte allo sviluppo e alla realizzazione di spot, cortometraggi e documentari.

ANDREA MAGGIOLO

andrea maggioloAppassionato di storytelling e documentari, ha studiato Digital Filmmaking in SAE Institute Milano, specializzandosi in compositing, animazione e post-produzione. 
Da libero professionista ha lavorato con case di produzione per spot pubblicitari, documentari e cortometraggi.
In SAE Institute Milano ha ricoperto numerosi ruoli di assistenza tecnica e tutoraggio agli studenti ed è oggi coordinatore dei corsi Film, Video & Animation. In qualità di Programme Leader, svolge attività di consulenza operativa all’interno della macroarea funzionale di SAE Institute South West Europe.

ALESSANDRA MICALIZZI

alessandra micalizzi

Alessandra Micalizzi è internal lecturer presso il SAE Institute dal 2017. Insegna Teoria dei Nuovi Media, Marketing per l’Industria culturale e Sociologia dei nuovi media.
Ha conseguito il dottorato in comunicazione e nuove tecnologie presso la IULM, dove ha collaborato per quattro anni come assegnista di ricerca. È psicologa e consigliere presso l’Ordine degli Psicologi della Lombardia, dove si occupa di web communication. Ha insegnato alla IULM, allo IUSVe e allo IUSto ed è attualmente docente di Sociologia generale presso lo IED.
Ha collaborato con numerosi istituti di ricerche di mercato e oggi è responsabile dell’ufficio studi e ricerche del CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi).
Ha all’attivo più di 30 pubblicazioni.

Requisiti di ingresso

I requisiti necessari per l’iscrizione al corso sono l’età minima di 18 anni e un diploma di scuola secondaria superiore o equivalente, validato dagli organi competenti per l’Italia. Il Consiglio Accademico si riserva la facoltà di fissare un colloquio con il candidato e richiedere verifiche integrative delle competenze al fine di valutarne l’idoneità.

È richiesta inoltre una comprovata conoscenza e padronanza della lingua italiana e un livello minimo base per la lingua inglese. Gli studenti non-madrelingua devono certificare un livello intermedio di conoscenza della lingua italiana (livello minimo B2) come previsto dal Common European Framework of Reference. 

Rette di frequenza

Compila questo form per scaricare la brochure con il dettaglio dell’offerta formativa. Otterrai anche il prospetto delle rette di frequenza dei corsi Biennali, Postgraduate e Vocational, oltre al modulo per la richiesta di ammissione. 


Per scoprire la retta di frequenza e le modalità di ammissione, consulta la guida all’orientamento e all’immatricolazione per l'anno accademico 2019/2020.
Scaricala adesso


Carriera

Opportunità di carriera:

  • Direttore della Fotografia
  • Film Maker
  • Montatore
  • Operatore
  • Operatore Steadicam
  • Direttore di produzione
  • Documentarista
  • Sceneggiatore
  • Colorist
  • Motion Graphics Artist
  • Compositor
  • VFX Artist