Audiogioco e inclusione sociale

28 Gen 2020
18:30 alle 20:30
audio e inclusione sociale
28 Gen

AUDIOGIOCO E INCLUSIONE SOCIALE

Esperienze immersive e nuove pratiche ludiche

La caratteristica comune a tutte le esperienze ludiche, siano esse tradizionali o digitali, è quella di creare, attraverso la condivisione tra tutti i partecipanti, di mondi “altri”, con regole, obiettivi e meccaniche che ne definiscono i confini e gli elementi di ingaggio. Buona parte dei processi di significazione e interpretazione del contesto di gioco passa attraverso immagini che, nelle versioni più spinte e tecnologiche dei videogiochi, raggiungono livelli di sofisticazione elevati.

L’incontro parte dall’intento provocatorio, e al tempo stesso sfidante, di riconoscere e attribuire un ruolo principe a un’altra componente sensoriale, l’udito, al fine di capire se il suono (opportunamente prodotto) può garantire livelli di immersione adeguati a una esperienza di gioco.

Il pretesto è offerto dal caso di studio “Blackout,” il progetto sperimentale audioludico sviluppato da Stefano Di Dio, alumnus SAE Institute Milano.

Blackout è un audiogioco sviluppato all’interno di un progetto di tesi, con l’intento di comprendere l’applicabilità di tecniche audio immersivo spazializzato nel videogioco. Di Dio ha potuto implementare il suo prototipo di soluzione giocabile anche da parte di soggetti ipovedenti e non vedenti, con il sostegno di Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano, del CNOP (Consiglio Nazionale Ordine Psicologi) e di Alessandra Micalizzi, docente SAE Institute, psicologa e dottore di ricerca in comunicazione e nuove tecnologie.

A partire da questa esperienza, i relatori e il pubblico si confronteranno sul rapporto tra narrazione, tecnologie, esperienza di gioco ed inclusione sociale.

L’incontro è gratuito e aperto al pubblico. I posti sono limitati ed è necessaria la registrazione.


 

PROGRAMMA

  • Benvenuto e saluti introduttivi

Francesco De Giorgio, Presidente dell’Accademia, ed Emiliano Alborghetti, Direttore dell’Accademia.

  • Il gioco e le nuove tecnologie: alcuni scenari

Alessandra Micalizzi, Docente SAE Institute e responsabile osservatorio qualitativo sull’industria videoludica

  • Le risorse inclusive delle nuove tecnologie in ambito audio

Franco Lisi, Direttore Scientifico Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano

  • Il contributo della psicologia nei progetti innovativi

Simona Clivia Zucchett, Consiglio Nazionale Ordine Psicologi

  • Blackout: il progetto

Stefano Di Dio, B.A. (Hons.) in Audio Production SAE Institute

  • Dibattito e Q&A