SEMINARIO INSINTESI - SINTETIZZATORI ANALOGICI

29 Mar 2017
18:30 alle 20:30
29 Mar

SAE Institute Milano ed associazione culturale In.Sintesi presentano

Il ritorno del sintetizzatore analogico nelle produzioni elettroniche contemporanee: moda o necessità?

Abbiamo il piacere di ospitare lo staff dell’associazione In.Sintesi di Torino per un seminario che prenderà in esame l’evoluzione dei sintetizzatori.

Verrà analizzato lo sviluppo di queste macchine partendo dai primi sistemi modulari alle più sofisticate apparecchiature digitali e messe in evidenza le caratteristiche e i limiti degli strumenti che hanno fatto la storia per comprendere il ritorno dei sintetizzatori analogici nelle produzioni musicali elettroniche contemporanee.

A supporto della discussione verrà fatto ampio utilizzo di numerosi sintetizzatori hardware.
 

PROGRAMMA

  • I sintetizzatori modulari: retrospettiva storica
  • Sviluppo e caratteristiche dei vari tipi di sintetizzatori analogici
  • Avvento e predominio del “full digital”, estreme frontiere ed invalicabilità dei propri limiti
  • L’avvento del virtual analog / virtual instruments: vantaggi e limiti.
  • Il ritorno dell’analogico “old school” ed il suo perché.

Il seminario, gratuito e aperto al pubblico, è dedicato a tutti gli appassionati di sintesi e produzione di musica elettronica e sintesi che vogliono approfondire la conoscenza delle attrezzature che hanno fatto la storia delle produzioni musicali di questo genere.

 


In.Sintesi

Con sede a Torino e concepito come associazione culturale, In.Sintesi è rappresentato da un laboratorio creativo di sound design che include più di 100 sintetizzatori hardware. Sono altresì presenti i più raffinati outboard per la registrazione ed il trattamento del segnale. Le attività dell’associazione vanno dal sound design assistito all’organizzazione di corsi ed eventi aventi come fine la promozione e la diffusione della musica elettronica in tutte le sue forme. 

Alessandro Cardinale

Classe 1973, parallelamente agli studi musicali accademici coltiva l’interesse per la musica elettronica e la sintesi del suono, cosa che lo porta a collaborare come sound designer con aziende come Steinberg, Native-Instruments, Seer Systems, BitHeadz, Waldorf, Cakewalk, Chocolate Audio, PPG e molte altre ancora. Dal 2000 al 2010 è giornalista pubblicista stabile per la rivista Strumenti Musicali e successivamente per Computer Music Studio ed oggi per Audio Fader. Considerato tra i principali esperti in Italia di sintesi del suono è il fondatore ed attuale presidente di In.Sintesi, il laboratorio di sound design racchiudente la più vasta collezione d’Italia di sintetizzatori hardware.  

Giorgio Sandrone

Interessato fin dalla giovanissima età alla musicale elettronica si forma presso la scuola di alto perfezionamento musicale di Saluzzo. Dopo alcune esperienze in ambito discografico diviene sound designer all’interno del laboratorio di sound design In.Sintesi e fonico collaboratore presso gli Imagina Studio di Torino.